IMPATTO DELLE MODERNE TECNOLOGIE RADIOTERAPICHE NEL TRATTAMENTO DEI TUMORI CEREBRALI PRIMITIVI

Img

 

Titolo Articolo: IMPATTO DELLE MODERNE TECNOLOGIE RADIOTERAPICHE NEL TRATTAMENTO DEI TUMORI CEREBRALI PRIMITIVI

 

Autore: TSRM Dott. Daniele Rumbolo Collegio TSRM di Bergamo

 

Abstract

I tumori del sistema nervoso centrale hanno assunto una posizione sempre più consistente nell’ambito dell’assistenza e della ricerca in oncologia. Ciò è dovuto a diversi fattori, come il miglioramento delle potenzialità della diagnostica per immagini e una crescente sensibilità riguardo ai problemi oncologici in senso lato. Questi fattori impattano sia sull’anticipo diagnostico che sulle possibilità terapeutiche. La radioterapia è unanimemente considerata l’alternativa più valida per il trattamento dei tumori cerebrali non operabili, e consente, qualora invece sia effettuato l’intervento, di sterilizzare aree limitrofe alle lesione rimossa, diminuendo sensibilmente la probabilità di recidive locali. Attualmente, la radioterapia è la terapia di elezione nel 30% dei casi riscontrati, e rappresenta, in generale, una tappa fondamentale del percorso terapeutico complessivo per più della metà dei pazienti affetti da neoplasie cerebrali.

Download articolo completo

 Download Intero Numero Rivista (XII)

 

 

 

 

 

Joomla templates by a4joomla